Notizie dal Comune

03-08-2018
Adempimenti per il rilascio di Permessi di Costruire - Nuove modalità
 
logo del Comune

Nell’ottica di una razionale organizzazione della procedura di rilascio dei permessi di costruire si è proceduto ad alcune variazioni in merito agli adempimenti preliminari al ritiro degli atti abilitativi.

Di seguito si descrivono le modalità cui occorrerà obbligatoriamente attenersi:

  • il pagamento degli oneri di urbanizzazione e del costo di costruzione di cui all’art. 16 del D.P.R. 6 giugno 2001 n. 380 e ss.mm.ii., nonché della monetizzazione degli standards urbanistici di cui alle Norme Tecniche di Attuazione del vigente Piano Regolatore Generale dovrà avvenire mediante versamento delle somme dovute esclusivamente a mezzo di bonifico bancario sul nuovo conto corrente bancario all’uopo destinato identificato dal codice IBAN IT38X0101040070100000300027 intestato al Comune di Pomigliano d’Arco, aperto presso Banco di Napoli, Agenzia Via Savona 1, Pomigliano d’Arco
  • il pagamento dei diritti di segreteria continuerà ad effettuarsi mediante il versamento della somma dovuta sul consueto conto corrente postale n. 22977805, intestato alla Tesoreria del Comune di Pomigliano d’Arco

precisandosi che:

  • è facoltà del concessionario richiedere il pagamento degli oneri di urbanizzazione con le stesse modalità di cui sopra in quattro rate semestrali anticipate del contributo, di cui la prima da versare all’atto del rilascio del permesso, previa produzione di polizza fidejussoria bancaria o assicurativa a garanzia del pagamento della somma delle rate ancora dovute; sarà cura ed obbligo del richiedente trasmetterne le ricevute con cadenza semestrale allo Sportello Unico Urbanistico Edilizio;   
  • è facoltà del concessionario richiedere il pagamento del costo del costruzione con le stesse modalità di cui sopra in due rate pari al 50% del dovuto, di cui la prima da versare all’atto del rilascio del permesso, previa produzione di polizza fidejussoria bancaria o assicurativa a garanzia del pagamento della somma della seconda rata ancora dovuta; sarà cura ed obbligo del richiedente trasmettere la ricevuta del saldo allo Sportello Unico Urbanistico Edilizio contestualmente alla comunicazione di ultimazione lavori.

Si avvisa altresì che:

  • le ricevute dei pagamenti effettuati per le causali di cui sopra a mezzo di bonifico bancario dovranno esplicitamente riportare gli estremi del codice CRO (Codice Riferimento Operazione) e/o del codice TRN (Transaction Reference Number)
  • il ritardato pagamento delle rate relative agli oneri di urbanizzazione e al costo di costruzione comporterà l’applicazione delle sanzioni previste dall’art. 42 D.P.R. 06/06/01 n. 380 e ss.mm.ii.;
  • le polizze fidejussorie presentate a garanzia del pagamento delle rate relative agli oneri di urbanizzazione e/o costo di costruzione devono essere emesse da una Banca o da una Impresa di Assicurazione autorizzata con Decreto del Ministero dell’Industria, Commercio e Artigianato all’esercizio di Assicurazioni private, approvato con decreto del Presidente della repubblica n. 449 del 13/02/1959;
  • le fidejussioni dovranno contenere la seguente esplicita dichiarazione “La Banca/impresa è stata autorizzata all’esercizio del ramo cauzione ai sensi del D.P.R. 13/02/1959 n. 449 con decreto del ministro  dell’industria, commercio ed artigianato n. _____  del __________”;  
  • le fidejussioni dovranno contenere la seguente esplicita dichiarazione “La Banca/impresa si impegna fin da ora ed incondizionatamente a pagare presso la Tesoreria del Comune di Pomigliano d’Arco – Banco di Napoli – Agenzia di Via Savona 1 - Pomigliano d’Arco – codice IBAN IT38X0101040070100000300027, su semplice richiesta dell’Amministrazione Comunale e senza nessuna riserva e comunque nel termine massimo ed improrogabile di giorni trenta dal ricevimento della richiesta, la somma corrispondente alla rata non pagata maggiorata di quelle derivanti dall’applicazione delle sanzioni previste dall’art. 43 D.P.R. n. 380/01 e successive modificazioni ed integrazioni, per il ritardato pagamento, ove il contraente non abbia provveduto al pagamento della rata entro il termine di scadenza, nonché la maggiorazione della mora prescritta dalla normativa vigente in materia, ove il Concessionario (contraente) non abbia fatto pervenire al Comune la comunicazione relativa all’avvenuto completamento dei lavori”.

 

La mancata ottemperanza ai suddetti adempimenti, nel termine massimo di 12 mesi, comporterà   l’automatica decadenza degli effetti del rilascio giusto art. 47 del Regolamento Edilizio vigente; sono fatti salvi gli effetti dell’applicazione delle norme di salvaguardia derivanti dall’adozione, antecedentemente alla ottemperanza, di atti di carattere urbanistico cui l’intervento autorizzato non è conforme.

Il Permesso di Costruire dovrà essere ritirato dal richiedente o da persona dallo stesso appositamente  delegata, con istanza scritta, avvertendosi che, ai sensi dell’articolo 38 comma 3 del D.P.R. 445/2000 l’autentica della firma non è richiesta se l’interessato sottoscrive la dichiarazione in presenza dell’impiegato addetto al ricevimento oppure se la dichiarazione è sottoscritta e  trasmessa  unitamente a copia fotostatica di un valido documento di riconoscimento del sottoscrittore.

      

Sono fatti salvi gli adempimenti già effettuati per effetto delle precedenti disposizioni in merito.

 

Condividi

Notizie e Comunicati correlati

ISTAT
07-05-2018
Il processo di raccolta mensile delle informazioni sui titoli ....
Protezione Civile Nazionale
12-01-2017
Si avvisano i cittadini che entro il 30/01/17 ore 12.00 è ....
Servizi On Line
01-01-2016
A partire dal 1 GENNAIO 2016, alcuni servizi del sito del comune ....
Edilizia
30-06-2015
Si ribadisce che con legge regionale 7 agosto 2014, n.16 "“INTERVENTI ....
Edilizia
16-02-2015
Si comunica che con Determina Dirigenziale n.3 del 13/02/2015, ....