Comune di Pomigliano d'Arco (NA)

Referendum Costituzionale 2016

Comune di Pomigliano d\'Arco
Ricerca assistita Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Comune di Pomigliano d\'Arco
Referendum Costituzionale 2016
Home Page » Come fare per » Referendum Costituzionale 2016
Immagini

                                                                                                                       referendum costituzionale

                                                  REFERENDUM COSTITUZIONALE DEL 4 DICEMBRE 2016Testo del quesito:
«Approvate il testo della legge costituzionale concernente "Disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del CNEL e la revisione del titolo V della parte II della Costituzione" approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 88 del 15 aprile 2016?»

Si vota DOMENICA 4 DICEMBRE dalle ore 7.00 alle 23.00.
Possono votare tutti i cittadini italiani iscritti nelle liste elettorali del Comune di Pomigliano d’Arco che hanno compiuto il 18° anno di età entro il giorno fissato per la votazione (04 dicembre).


Manifesto di Convocazione Comizi

Composizione Ufficio Elettorale di Sezione
L'ufficio elettorale di sezione per il Referendum è composto da:

• n.1 Presidente

• n.1 Segretario (nominato dal Presidente)

• n. 3 scrutatori di cui uno, nominato dal Presidente, assume le funzioni di vicepresidente. Il numero degli scrutatori è aumentato a 4 per gli Uffici di Sezione nelle cui circoscrizioni esistono ospedali e case di cura con meno di 100 posti letto, o presso i quali si dovrà procedere alla raccolta del voto domiciliare.

Il funzionamento e le operazioni all'interno dei seggi elettorali sono descritti nell'apposito manuale del Ministero dell'Interno che contiene le Istruzioni per le operazioni degli uffici elettorali di sezione che sarà scaricabile dal sito non appena reso disponibile dal Ministero dell'Interno.

 

SCRUTATORIIn vista delle prossime consultazioni referendarie, che si terranno il 04 dicembre 2016, la Commissione Elettorale Comunale di Pomigliano d’Arco dovrà procedere alla nomina degli scrutatori da impiegare nei seggi elettorali durante le operazioni di voto e scrutinio.
Gli scrutatori che svolgeranno tale compito saranno scelti dalla Commissione Elettorale Comunale di Pomigliano d’Arco.

La Commissione Elettorale Comunale si riunirà in pubblica adunanza, in data lunedì 14 novembre 2016, alle ore 12.00 presso i Servizi Demografici siti al piano terra della Casa Comunale, in Piazza Municipio n.1, per la nomina degli scrutatori destinati agli uffici elettorali di sezione per il referendum di domenica 04 dicembre.

Manifesto di Convocazione della Commissione Elettorale Comunale

Il Sindaco o suo Delegato notificherà alle persone designate l’avvenuta nomina nel più breve tempo e, comunque, non oltre il quindicesimo giorno antecedente quello della votazione (sabato 19 novembre 2016).

L’eventuale grave impedimento ad assolvere l’incarico di scrutatore dovrà essere comunicato al Sindaco, da parte delle persone designate, entro quarantotto ore dalla ricezione della notificazione della nomina: il Sindaco stesso o suo Delegato provvederà a sostituire i soggetti impediti con gli elettori compresi nella graduatoria di ulteriori nominativi di scrutatori formata all’atto del Sorteggio di cui al Verbale della seduta della Commissione Elettorale Comunale.
La comunicazione delle designazioni in sostituzione dovrà essere notificata agli interessati non oltre il terzo giorno precedente la consultazione (giovedì 1 dicembre 2016).

ELENCO SCRUTATORI ASSEGNATI PER SEZIONE E LA GRADUATORIA DEGLI SCRUTATORI NON ASSEGNATI AI SEGGI.

 

 

PRESIDENTISi comunica che la consueta riunione per i Presidenti di Seggio si terrà in data da stabilire, opportunamente comunicata ai nominativi designati e pubblicata nella presente sezione del presente sito istituzionale.

 

 

VOTO DEGLI ELETTORI TEMPORANEAMENTE ALL'ESTERO PER LA DATA DEL REFERENDUMI cittadini italiani che, per motivi di lavoro, studio o cure mediche si trovano per un periodo di almeno 3 mesi all'estero, gli appartenenti alle Forze Armate e di polizia temporaneamente all'estero per lo svolgimento di missioni internazionali, nonché i loro familiari conviventi che si trovano all'estero per la data di svolgimento del Referendum possono votare per corrispondenza.
Per questo è necessario trasmettere al Comune di iscrizione elettorale la specifica OPZIONE entro le ore 14.00 del 2 NOVEMBRE 2016.
La richiesta vale solo per questo referendum ed è revocabile entro lo stesso termine.

L'opzione può essere presentata anche se l'interessato non si trovi già all'estero al momento della domanda stessa, purché il periodo previsto e dichiarato di temporanea residenza all'estero comprenda la data stabilita per il referendum.
L'opzione è redatta in carta libera, corredata di copia del documento valido di identità dell'elettore, deve contenere l'indirizzo estero cui deve essere inviato il plico elettorale ed una dichiarazione attestante il possesso dei requisiti previsti dall'art. 4 bis, comma 1 , L.459/2001 rilasciata ai sensi degli articoli 46 e 47 DPR 445/2000.

N.B.: gli appartenenti alle Forze Armate e di polizia temporaneamente all'estero nello svolgimento di missioni internazionali possono presentare l'opzione per il tramite del proprio comando.

Scarica il modello per esercitare il diritto di voto per corrispondenza



VOTO DEGLI ELETTORI RESIDENTI ALL'ESTERO (A.I.R.E.)
Gli elettori residenti all'estero ed iscritti nell'A.I.R.E. (Anagrafe degli Elettori Residenti all'Estero) possono votare per corrispondenza, oppure possono decidere di votare recandosi nel proprio Comune di iscrizione elettorale.
Per poter votare in Italia l'elettore residente all'estero deve esercitare la specifica OPZIONE con cui esprime tale volontà, valida solo per il presente referendum.
Il termine per esercitare l'opzione scade il giorno 2 NOVEMBRE 2016.
L'opzione deve essere inviata al Consolato di riferimento mediante consegna a mano, invio postale o telematico, unitamente a copia fotostatica non autenticata del documento di identità del sottoscrittore.
L'opzione può essere anche revocata entro lo stesso termine.
Eventuali opzioni esercitate in occasione di precedenti consultazioni NON HANNO PIU' EFFETTO.
Scarica il modello di OPZIONE

AGEVOLAZIONI DI VIAGGIO
Consulta la Circolare n. 48/2016 del Ministero dell'Interno, sulle agevolazioni di viaggio degli elettori che si recano a votare nel proprio Comune di iscrizione elettorale.



VOTO DOMICILIARE
Domande da martedì 25 ottobre a lunedì 14 novembre (termine ordinatorio)
Il voto domiciliare è previsto esclusivamente a favore:

DOCUMENTAZIONE NECESSARIA (art.1, co. 3, L.7/5/2009, n. 46)

Gli elettori interessati devono far pervenire al Comune di iscrizione elettorale la seguente documentazione:
A) dichiarazione in carta libera, attestante la volontà di esprimere il voto presso l'abitazione in cui dimorano e recante l'indicazione dell'indirizzo completo di questa (scarica il modello);
B) un certificato, rilasciato dal funzionario medico, designato dai competenti organi dell'azienda sanitaria locale, che attesti l 'esistenza delle condizioni di infermità previste dalla legge 46/2009, con prognosi di almeno 60 giorni decorrenti dalla data di rilascio del certificato, ovvero delle condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali.

La domanda di ammissione al voto domiciliare deve indicare l'indirizzo dell'abitazione in cui l'elettore dimora e, possibilmente, un recapito telefonico e deve essere corredata di copia della tessera elettorale e di idonea certificazione sanitaria rilasciata da un funzionario medico designato dagli organi dell'azienda sanitaria locale.
Nel caso sia accertata la sussistenza dei requisiti per l'ammissione al voto domiciliare, verrà inviata apposita comunicazione di autorizzazione al domicilio del richiedente nonché apposito avviso al presidente del seggio elettorale di appartenenza dell'elettore. Il presidente nei giorni delle votazioni si presenterà al domicilio dell'elettore, magari concordando con il medesimo o con i suoi familiari il relativo orario, e raccoglierà il voto dell'elettore con l'assistenza di uno scrutatore e del segretario.

 


VOTO ASSISTITOSono considerati elettori, fisicamente impediti i ciechi, gli amputati delle mani e gli affetti da paralisi o da altro impedimento di analoga gravità.
L'impedimento deve essere ricollegabile alla capacità visiva od al movimento delle mani. Sono escluse le infermità che riguardino la sfera psichica, a meno che questa condizione non comporti anche una menomazione fisica in grado di incidere sulla capacità di esercitare materialmente il diritto di voto.
La funzione di accompagnatore, scelto fra gli elettori di un qualsiasi comune della Repubblica, può essere esercitata per un solo elettore fisicamente impedito. Il Presidente del Seggio quindi appone una annotazione di svolgimento di tale compito sulla Tessera Elettorale dell'accompagnatore (assicurarsi di avere lo spazio all'apposizione del bollo).
Per poter essere assistiti da un accompagnatore di fiducia l'elettore potrà richiedere la certificazione, per attestare l'impedimento:
La certificazione di cui sopra può essere richiesta presso l’ufficio della ASL competente.
L'Asl ricorda ai cittadini che per la certificazione occorre presentarsi personalmente in ambulatorio e, se possibile, esibire documentazione sanitaria in possesso (ad es. referti specialistici oculistici, verbali di invalidità civile, cartelle cliniche ecc.)
Maggiori informazioni: http://www.comune.pomiglianodarco.gov.it/archivio10_notizie-e-comunicati_0_1418.html

APPOSIZIONE DELL'ANNOTAZIONE AVD sulla tessera elettorale
E' possibile presentare all'Ufficio Elettorale, sito in Piazza Municipio n.1, una richiesta per ottenere, in via permanente, il diritto all'esercizio del voto con l'assistenza di un accompagnatore di fiducia .
La richiesta deve essere corredata dalla necessaria documentazione sanitaria, rilasciata, gratuitamente ed in esenzione da diritti e marche, dal funzionario medico, designato dal competente organo dell'unità sanitaria locale, attestante che l'elettore è impossibilitato, in modo permanente ad esprimere il voto autonomamente. (scarica il modello)

ACCOMPAGNAMENTO AL SEGGIO DI ELETTORI NON DEAMBULANTI
Gli elettori disabili, su sedia a ruote, privi di autonomo mezzo di trasporto, possono richiedere di essere accompagnati dalla loro residenza/domicilio nel territorio del Comune di Pomigliano d’Arco, al più vicino seggio esente da barriere architettoniche, per l'esercizio del diritto di voto, con successivo ritorno all'abitazione di partenza.

TESSERA ELETTORALE
Per essere ammessi a votare presso la sezione elettorale di appartenenza, è necessario esibire, unitamente ad un documento di riconoscimento, la tessera elettorale.
Chi viene iscritto nelle Liste Elettorali per la prima volta (ad esempio chi diventa maggiorenne, chi acquisisce la cittadinanza italiana, chi trasferisce la residenza da un altro Comune) riceve al proprio domicilio la tessera elettorale; in caso di mancato recapito, la tessera rimane in giacenza presso l'Ufficio Elettorale, dove può essere ritirata negli orari di apertura. Il ritiro potrà essere effettuato personalmente dall'interessato o, da parente/affine od altro soggetto, ai quali l'interessato abbia conferito delega scritta. In ogni caso è richiesta l'esibizione del documento di riconoscimento.
La tessera elettorale riporta l'indicazione delle generalità dell'elettore (nome, cognome, luogo e data di nascita, indirizzo), il numero di sede ed indirizzo della sezione elettorale di assegnazione dove è possibile esprimere il diritto di voto.
La tessera elettorale è un documento personale a carattere permanente, è gratuito ed è valido per 18 consultazioni.


                                                                                ATTENZIONEL'ufficio elettorale invita gli elettori del Comune di Pomigliano d’Arco a controllare la propria tessera elettorale per verificarne la validità, in quanto la stessa nonpuò essere utilizzata se tutte le caselle che si trovano nella parte interna del documento sono timbrate.
Il Comune invita i cittadini ad effettuare fin da ora il controllo e a presentarsi all'Ufficio Elettorale di Piazza Municipio n.1, per la stampa della nuova tessera. Questo nell'ottica di evitare disagi e lunghe attese nei giorni immediatamente precedenti alla data del Referendum. Il rilascio della nuova tessera non ha costi, avviene immediatamente, previa esibizione della vecchia tessera elettorale e di un documento di identità valido.
La richiesta di rilascio della nuova tessera potrà essere presentata personalmente dall'interessato o, da parente/affine od altro soggetto, ai quali l'interessato abbia conferito delega scritta. In ogni caso è richiesta l'esibizione del documento di riconoscimento.

 

COSA FARE IN CASO DI ...:

  • FURTO della tessera: il titolare della tessera munito di documento di identità deve presentare la denuncia di furto presso l'ufficio elettorale, contestualmente alla richiesta del duplicato della tessera stessa. L'ufficio elettorale ne rilascerà il duplicato.
  • SMARRIMENTO della tessera: il titolare della tessera munito di documento di identità deve presentare una dichiarazione sostitutiva della denuncia di smarrimento presso l'ufficio elettorale, contestualmente alla richiesta del duplicato della tessera stessa. L'ufficio elettorale ne rilascerà il duplicato.
  • DETERIORAMENTO della tessera: l'elettore potrà richiederne un duplicato presso l'Ufficio Elettorale del comune di residenza, previa presentazione di apposita domanda e riconsegna del documento deteriorato.
  • ESAURIMENTO DEGLI SPAZI DISPONIBILI nella tessera per il timbro di avvenuta votazione: l'elettore deve rivolgersi all'ufficio elettorale, che provvede al rinnovo della tessera. E' necessario presentare la vecchia tessera elettorale.

 


UFFICIO ELETTORALE COMUNALE

Piazza Municipio n.1, tel. 0815217110/158, fax 0815217251
mail: antonella.montanino@comune.pomiglianodarco.gov.it
pec: servdemografici.pomigliano@asmepec.it

 

ORARIO DI APERTURAlunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 8,30-12,30
Martedì e giovedì dalle ore 9,00 alle ore 13,00 e dalle ore 16,00 alle ore 19,00.
Sabato chiuso.

 

ORARIO STRAORDINARIO DI APERTURA UFFICIO ELETTORALEAl fine di agevolare il rilascio delle tessere elettorali non consegnate o dei duplicati gli uffici elettorali comunali saranno aperti, rispettivamente:
Venerdì 2 dicembre: dalle ore 9.00 alle ore 18.00
Sabato 3 dicembre: dalle ore 9.00 alle ore 18.00
Domenica 4 dicembre: dalle ore 7.00 alle ore 23.00

In tali orari è possibile rinnovare, oltre la tessera elettorale, anche la carta d'identità.

 

I RISULTATI DEL REFERENDUM COSTITUZIONALE CONFERMATIVO DEL 4 DICEMBRE 2016



 

Condividi questo contenuto

- Inizio della pagina -

Il portale del Comune di Pomigliano d’Arco (NA) è progetto realizzato da Internet Soluzioni con la piattaforma ISWEB - Content Management Framework

Responsabile del Procedimento di pubblicazione - Privacy - Note legali - Posta Elettronica Certificata

Il progetto Comune di Pomigliano d'Arco (NA) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it