Comune di Pomigliano d'Arco (NA)

Partecipazione

Comune di Pomigliano d\'Arco
Ricerca assistita Mentre digiti nella casella di ricerca la funzione di completamento automatico ti offre diverse soluzioni di ricerca
Comune di Pomigliano d\'Arco
Come fare per
Home Page » Come fare per » lettura Aree Tematiche
Immagini
Partecipazione

partecipazione

PROGETTO PARCO Il portale del percorso partecipato per un progetto condiviso del Parco Pubblico di Pomigliano d'Arco.
Cos’è Progetto Parco: è un percorso condiviso di mediazione sociale e progettazione partecipata finalizzato alla valorizzazione del Parco Pubblico “Giovanni Paolo II” di Pomigliano d’Arco.
Perché Progetto Parco: a seguito del Consiglio straordinario sul Parco Pubblico del 28 Gennaio 2012, l’Amministrazione Comunale ha inteso adottare le metodiche della PARTECIPAZIONE per coinvolgere tutta la cittadinanza (associazioni, comitati, scuole, partiti e singoli cittadini) per definire le linee guida, tematiche e progettuali, che sottenderanno alla stesura del progetto di riqualificazione del Parco Giovanni Paolo II.

Tempi e Contenuti:

Dopo una prima fase d’informazione ed ascolto della cittadinanza (punti d’ascolto, sito web, questionari ecc.) e di raccolta delle adesioni, da settembre avrà inizio la fase degli incontri e dei laboratori che, attraverso il coinvolgimento dei cittadini, consentirà di pervenire all’elaborazione di un’idea progetto di valorizzazione del Parco Pubblico.

Il percorso partecipativo si articolerà in fasi temporali ben definite e si concluderanno nel giro di 4-5 mesi.

Obiettivo di Progetto Parco è la definizione condivisa del progetto di riqualificazione del Parco Pubblico di Pomigliano d’Arco, che nel rispetto dell’ispirazione ludico-ricreativa e dei valori naturalistici tipici delle aree verdi in ambito urbano.
Impegno dell’Amministrazione comunale. Pubblicizzare le varie fasi del percorso di progetto Parco; non intraprendere iniziative che alterino la disponibilità di locali e spazi presenti nel Parco; fare propria e tradurre in un progetto esecutivo, attraverso il proprio Ufficio Tecnico, l’idea progettuale conclusiva di Progetto Parco.

Come fare per aderire alla progettazione partecipata "Progetto Parco":


Primi Appuntamenti:

Domenica 27 maggio 2012, ore 10
Il laghetto ritrovato” – i biologi esplorano lo specchio d’acqua del Parco Pubblico organizzato dal Corpo della Polizia Municipale in collaborazione con “GEV Albatros” Guardie Ittiche e Venatorie e “Associazione Nazionale Vigili del Fuoco in Congedo

Martedì 5 giugno 2012, ore 10
In occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, “Piantiamo la Partecipazione” – manifestazione d’avvio di “Progetto Parco
Evento in cui si ripristinano alcune aiuole con essenze officinali, si ristruttura la scala di accesso all’invaso e si pianterà “l’Albero della Partecipazione”. Chiuderà la manifestazione una breve tavola rotonda dal tema “La Partecipazione…al Parco”.

Il 5 e 6 giugno 2012 a Pomigliano si pianta la Partecipazione:

L'Amministrazione comunale organizza la manifestazione "Piantiamo la Partecipazione" che darà l'avvio ufficiale a Progetto Parco, il percorso partecipativo che l'amministrazione sta organizzando con la collaborazione di associazioni, movimenti, scuole e partiti sul territorio di Pomigliano d'Arco.

Una giornata d’impegno civico in cui, tra le varie attività, si ripristineranno alcune aiuole vandalizzate e si effettueranno alcuni lavori di manutenzione nell’area dell’invaso.

5 giugno 2012, ore 10 - Parco Pubblico, ingresso via Passariello in occasione della Giornata Mondiale dell'Ambiente
PIANTIAMO “L’ALBERO DELLA PARTECIPAZIONE”
Intervengono: il vicesindaco Vincenzo Caprioli, il Comitato per il Parco Pubblico, l'Arch. Aniello Iuliano

CANTIERI D’IMPEGNO CIVICO
Ripristino aiuole aromatiche – Coordinamento Salvatore Papaccio
Messa in sicurezza invaso – Coordinamento Arch. Tino Esposito

6 giugno 2012, ore 19 - Parco Pubblico, palco della Sala Centrale
LA PARTECIPAZIONE E IL FUTURO DEL PARCO PUBBLICO
Tavola Rotonda con: Sindaco Lello Russo, Michele Caiazzo, Arch. Pasquale Miano, Arch. Aniello Iuliano, Comitato per il Parco Pubblico.
Moderatore: Nicola R. Napolitano
 

guarda il Video: "Progetto Parco: Il Percorso di Progettazione Partecipata del Parco Pubblico di Pomigliano" promosso dall'Assessorato all'Edilizia Pubblica e Privata

 

Progetto Parco: attività di ascolto dei cittadini

Da domenica 24 giugno inizia la fase di ascolto dei cittadini da parte del gruppo dei “facilitatori delle relazioni” coordinati dall’Arch. Aniello Iuliano. I volontari di Progetto Parco (amministratori, membri di comitati, associazioni e partiti politici e singoli cittadini) somministreranno questionari e intervisteranno i frequentatori del parco allo scopo di raccogliere impressioni sullo stato del Parco, la sua fruibilità, ma soprattutto per fare emergere le problematiche così come sono percepite dalle persone che tipicamente visitano il Parco.

È una fase molto importante del percorso in cui si potranno avere già informazioni importanti sulle possibili aree di intervento sui cui costruire a partire da Settembre, i laboratori tematici della Progettazione Partecipata vera e propria.

In questa fase si allestiranno dei gazebo per lo più al Parco dove oltre a incontrare i cittadini, i "facilitatori" pubblicizzeranno anche le iniziative di sensibilizzazione e avvicinamento della cittadinanza al Parco, come area di aggregazione ed intrattenimento.


Progetto Parco: attività di sensibilizzazione e avvicinamento della cittadinanza al Parco
Martedì 26 giugno: serata dedicata all'Astronomia curata dagli astronomi Massimo Dall'Ora e Nicola R. Napolitano dell'Osservatorio Astronomico di Capodimonte con la collaborazione del dott. Giuseppe Munno dell'associazione "Cielisereni". Una conferenza pubblica dedicata alle meraviglie del Cosmo ed a seguire si spengono le luci per osservare il cielo con i telescopi allestiti nel Parco.

Domenica 1 luglio: visita guidata alla scoperta delle specie floro/faunistiche presenti nel Parco, accompagnati dall'agronomo Salvatore Papaccio.


Giovedì 10 gennaio 2013: Forum di avvio del percorso Partecipativo “Progetto Parco”.
Il Parco Pubblico, com’è, come lo vorremmo.
L’idea di futuro della villa comunale intitolata a Giovanni Paolo II è il tema centrale di «Progetto Parco» e del forum di avvio del percorso partecipativo che avrà inizio con la registrazione dei partecipanti al convegno alle 17.00 di giovedì 10 gennaio nell’aula consiliare del municipio di Pomigliano d’Arco.

 

Report Fase I – L’ASCOLTO ATTIVO - Le attività partecipative di riqualificazione del Parco Pubblico Giovanni Paolo II hanno preso avvio con la fase denominata "ASCOLTO ATTIVO" finalizzata alla divulgazione del progetto, alla raccolte delle adesioni e alla conoscenza approfondita dell’area oggetto d’intervento e del suo stato
Durante la fase di ascolto attivo attraverso l'organizzazione di eventi la somministrazione di questionari e la realizzazione di interviste, si è instaurato un dialogo con i fruitori abituali del parco attraverso cui si è potuto individuare le principali problematiche avvertite e raccogliere le prime proposte riqualificazione del parco.
Dette attività sono state coordinate dall’arch. Iuliano Aniello ed attuate con la partecipazione di cittadini attivi e di associazioni che in forma volontaria hanno contribuito all’organizzazione degli eventi e alla promozione del percorso partecipativo.
In particolare le attività si sono concretizzate:

  • nell’organizzazione di eventi finalizzata alla raccolte di adesioni al progetto e approfondire la conoscenza del parco;
  • nella somministrazione di un questionario e realizzazione di interviste dirette al fine di instaurare con i frequentatori abituali del Parco un rapporto di ascolto per segnalazioni di problematicità e coinvolgimento nel percorso partecipativo;
  • nell’incontro con testimoni privilegiati (rappresentanti di associazioni, le istituzioni scolastiche e cittadini, ecc…);
  • nelle osservazioni dirette con sopralluoghi nelle varie ore e periodi dell’anno volta alla definizione dei valori del parco e all’individuazione delle condizioni oggettive dei bisogni e delle problematiche del parco.

Ciò ha permesso d’individuare i fruitori abituali del parco, le loro abitudini, le azioni di conflitto e d’interazione, le criticità percepite e le proposte migliorative.
Sono state, nello specifico, realizzate le seguenti iniziative:

  • PRESENTAZIONE PROGETTO PARTECIPATIVO "PROGETTO PARCO" AULA CONSILIARE 24/05/2012;
  • LAGHETTO RITROVATO data 27/05/2012 PARCO PUBBLICO.
  • PIANTIAMO LA PARTECIPAZIONE data 5/06/2012 Parco Pubblico in occasione della Giornata Mondiale dell'Ambiente;
  • IL PARCO DELLE MERAVIGLIE data 01/07/2012 Parco Pubblico;
  • IL PARCO SOTTO LE STELLE data 26/06/2012;
  • QUATTRO ZAMPE AL PARCO data 21/10/2012 Parco Pubblico;
  • UNA CORSA PER IL PARCO DATA 2/12/2012 (annullata per pioggia);
  • RACCOLTA ADESIONI - INTERVISTE - QUESTIONARI. Nell'area del Parco e in diversi punti della città;
  • INCONTRI GRUPPI D'INTERESSE E ASSOCIAZIONI E SU TEMI SPECIFICI.

consulta e/o scarica:

Report Fase II - DECIDERE INSIEME -Il Report Fase II "Decidere Insieme" illustra il laboratorio dal titolo "Scenario di riqualificazione del Parco Pubblico Giovanni Paolo II nel 2023".

Il laboratorio è stato realizzato nei giorni 19, 26, 30, gennaio e nei giorni 02 e 19 febbraio e 5 marzo presso la Sala dell’Orologio a Pomigliano d’Arco.

Ha visto la partecipazione volontaria di persone sensibili al futuro del Parco Pubblico Giovanni Paolo II, identificate in ragione dell’appartenenza ai seguenti gruppi d’interesse: associazioni, tecnici, cittadini.

I lavori del laboratorio sono stati coordinati dall'arch. Iuliano Aniello coadiuvato dal gruppo di gestione del workshop composto dai facilitatori: Afrodite Esposito, Marianna Stigliano, Lucia Pirozzi, Francesco Ricci.

L’incontro del 19 gennaio è stato dedicato alla presentazione del programma di lavoro avviato dal Comune di Pomigliano d’Arco, del programma del laboratorio, delle sue finalità specifiche in tale contesto. Ha offerto anche l’occasione per avviare una prima riflessione sulle analisi svolte dagli uffici tecnici comunali sullo stato attuale del Parco Pubblico e sulle attività e risultati della fase di ascolto attivo.

Inoltre attraverso lo studio planimetrico dell'area del parco i partecipanti sono stati introdotti alla conoscenza delle aree, spazi e funzioni del parco.

Successivamente i partecipanti hanno lavorato allo sviluppo di visioni/scenari sul possibile futuro del Parco Pubblico.

Divisi in gruppi d’interesse (associazioni, tecnici, cittadini), hanno discusso per elaborare una propria visione del futuro del Parco Pubblico. Le visioni elaborate sono state illustrate nel corso della sessione plenaria e hanno costituito l’ossatura della visione comune dei partecipanti.

Il 26 ed il 30 gennaio, infine, sono stati dedicati a proporre idee che potessero contribuire alla realizzazione della visione comune.

I partecipanti, divisi questa volta in gruppi tematici, hanno elaborato delle proposte per concretizzare gli obiettivi individuati nella visione comune, avendo cura di specificare il contenuto delle idee e le modalità di realizzazione.

Le idee dei gruppi, presentate in sessione plenaria, in data 02 febbraio, sono state sottoposte a votazione, allo scopo di identificare le cinque proposte prioritarie del laboratorio.

Nei successivi incontri, dopo l'analisi degli elaborati e idee emerse durante le attività, sono stati elaborate le bozze degli organigramma funzionali.

consulta e/o scarica:

 

Report Fase III – LA RESTITUZIONE DELLE IDEE -Alla definizione dell'ipotesi progettuale di riqualificazione del Parco Pubblico Giovanni II si è giunti gradualmente attraverso un percorso partecipativo articolatosi in più fasi durante le quali si è pervenuti alla comprensione e presa di coscienza delle varie problematiche che investono il parco e all'acquisizione di una molteplicità di idee e proposte d'intervento restituite in alcuni casi in organigrammi funzionali d'intervento.

I risultati di dette attività insieme ai risultati delle analisi tecniche sono stati oggetto di studio ed analisi da parte del progettista al fine di verificare la fattibilità concreta delle soluzioni ed idee emerse e proposte durante le suddette fasi partecipative.

Detto studio, accompagnato dagli opportuni accertamenti e verifiche sull'area oggetto d'intervento, ha condotto, attraverso la restituzione ragionata delle idee, alla definizione delle linee d'azioni d'intervento e all'elaborazione di una prima ipotesi progettuale di riqualificazione del parco pubblico in cui sono indicati vari interventi tesi alla risoluzione delle principali problematiche emerse e percepite dai fruitori abituali del parco.

L'ipotesi progettuale prevede, per alcune aree del parco, nuove destinazioni d'uso delineate sulla base delle varie idee emerse dal percorso partecipativo.

Dette destinazioni sono da intendersi come indicative ma necessarie al prosieguo delle attività del progetto partecipativo.

In tale contesto, al fine di giungere ad una proposta progettuale quanto più partecipata e condivisa possibile, è stato organizzato il laboratorio "la restituzione delle idee".

Il laboratorio si è svolto in più incontri finalizzati alla definizione della proposta progettuale, dei criteri ed obiettivi di riqualificazione del parco pubblico in una visione unitaria e condivisa.

I partecipanti al laboratorio sono stati resi partecipi delle scelte progettuali effettuate dal progettista in fase di restituzione delle idee emerse dal percorso partecipativo e ne hanno verificato la coerenza con gli obiettivi e i criteri di riqualificazione del parco pubblico.

I primi incontri laboratoriali si sono svolti in data 19/02/2013 e in data 05/03/2013 presso il Palazzo Orologio mentre l'incontro finale si è svolto il 30/10/2013 presso la Sala Consiliare del Comune.

 

Avviso Pubblico -

Il presente Avviso segue l'attuazione delibera di Giunta Comunale n° 148 del 12-11-2013 ad oggetto "APPROVAZIONE DEL PROGETTO PARTECIPATO DEL PARCO PUBBLICO GIOVANNI PAOLO II E DEI CRITERI ED OBIETTIVI DI RIQUALIFICAZIONE. ADEMPIMENTI CONSEQUENZIALI " con la quale è stato preso atto del percorso partecipativo attuato per la riqualificazione del parco pubblico Giovanni Paolo II e si è disposto di indire avviso pubblico per l’attivazione di un’indagine esplorativa finalizzata all’acquisizione di manifestazioni d’interesse contenenti soluzioni tecnico-gestionali per la riqualificazione del parco pubblico Giovanni Paolo II al fine di ampliare le attività partecipative anche agli operatori economici.

L'avviso, è finalizzato ad avviare ampie consultazioni e ad acquisire della documentazione preliminare e del materiale istruttorio da porre alla base dei successivi percorsi procedurali di valorizzazione e riqualificazione del Parco Pubblico Giovanni Paolo II e del contesto di riferimento, i quali sono tuttora in corso di definizione.
Per questo motivo, la qualità e la quantità delle ipotesi gestionali e di riqualificazione ricevute serviranno unicamente a orientare l'azione futura dell'Amministrazione Comunale in merito all'attuazione di procedure a evidenza pubblica per l'effettiva assegnazione/concessione degli immobili in oggetto.

I contenuti minimi che l'Amministrazione ritiene debbano emergere dalla partecipazione sono di duplice entità: una parte di natura prettamente architettonica e una parte di natura funzionale/gestionale.

Sotto il primo profilo (architettonico di recupero e riqualificazione), le ipotesi avanzate dovranno essere coerente ai criteri emersi dal percorso partecipativo seguendo la metodologia adottata per la redazione dell'ipotesi partecipata di riqualificazione del parco pubblico strutturata per ambiti d'intervento in una visione d'insieme così come descritto nella Relazione Tecnica Descrittiva e nei Report di sintesi.

Sotto il secondo profilo (funzionale/gestionale), dovrà essere elaborata una proposta volta a dimostrare la sostenibilità economico-gestionale di massima, sul lungo periodo, dell'intervento di riqualificazione dell'area.

La proposta può essere unica per tutta l'area del parco oppure articolata per ambiti d'intervento da attuare per lotti funzionali come descritto nella Relazione Tecnica Descrittiva e nei Report di sintesi.

L’Avviso è rivolto a:
- Imprese di qualunque tipo residenti nel territorio dell’Unione Europea;
- Imprese sociali (ex D.L. 118/2005 e Decreto Attuativo approvato dal Consiglio dei Ministri del 02/03/2006) che appartengono alle categorie di organizzazioni non a fine di lucro, ovvero cooperative sociali e associazioni residenti nel territorio dell’Unione Europea;
- Consorzi, associazioni anche temporanee d’impresa e reti d’impresa;
- Team composti da persone fisiche (due o più) che abbiano compiuto la maggiore età, non ancora costituiti in forma di impresa, residenti o domiciliati nel territorio dell’Unione Europea.
- Fondazioni pubbliche, private o a partecipazione mista; fondazioni onlus (ex d.lgs. 4 dicembre 1997, n. 460 e successive integrazioni e modificazioni).
- Caratteristiche necessarie per imprese già costituite che vogliano partecipare all’Avviso:
- Comprovata esperienza professionale qualificante ai fini dell’Avviso o dell’attività proposta (deducibile dal curriculum aziendale);
- Lista delle attività svolte o in essere negli ultimi tre anni dalla data di pubblicazione dell’Avviso e breve descrizione delle stesse.
- Le aziende che si siano costituite da meno di quarantotto mesi alla data della scadenza del presente Avviso e che non abbiano ancora maturato i requisiti richiesti, verranno equiparate ai nuovi soggetti di seguito definiti “team imprenditoriali”.

In allegato è possibile la consultazione dell'Avviso e della Relazione Tecnica Descrittiva:
Avviso
Allegato: Relazione Tecnica Descrittiva.

Il Responsabile del Procedimento dell'Avviso è l'Ing. Ciro Cusano, Dirigente del VI Settore Gestione del Territorio Comune di Pomigliano d’Arco, P.za Municipio n° 1, 80038 (NA) Italia.

tel: 081/52.17.150;

Fax: 081.52.17.214;

e-mail: ciro.cusano@comune.pomiglianodarco.gov.it

Possono essere inviate richieste di chiarimenti e quesiti su questioni specifiche a partire dal giorno successivo alla data di pubblicazione del presente avviso all'arch. Iuliano Aniello tramite e-mail aniello.iuliano@comune.pomiglianodarco.gov.it e telefonicamente allo 081/5217204.
 

Risorse consigliate

Condividi questo contenuto

- Inizio della pagina -

Il portale del Comune di Pomigliano d’Arco (NA) è progetto realizzato da Internet Soluzioni con la piattaforma ISWEB - Content Management Framework

Responsabile del Procedimento di pubblicazione - Privacy - Note legali - Posta Elettronica Certificata

Il progetto Comune di Pomigliano d'Arco (NA) è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it